Ad
Ad
Ad
Eventi

Chieti tra i 48 itinerari della ‘Giornata nazionale del trekking urbano’

Il Comune di Chieti, anche per l’edizione 2019, è tra i 48 itinerari nazionali del trekking urbano grazie alla preziosa collaborazione di professionisti e partner di questa importante manifestazione che ogni anno coinvolge sempre più città, borghi e destinazioni turistiche del Belpaese.

Comune di Chieti; ConfArte Abruzzo, categoria Cultura, Turismo e Spettacolo di Confartigianato Chieti/L’Aquila e Circuito di credito commerciale “Abrex”, i due sponsor dell’evento, con forte spirito collaborativo sono pronti a replicare i successi delle passate edizioni.

Il prossimo 31 ottobre, in contemporanea con gli altri itinerari nazionali, il capoluogo teatino saprà accogliere i numerosi visitatori in quella che si prevede essere una XVI tappa densa di scoperte e storie inedite, abbinando cultura e vivere lento.

La progettazione artistica è a cura della storica dell’arte, dott.ssa Mariapaola Lupo, con la collaborazione del dott. Daniele Mancini per l’aspetto archeologico e della dott.ssa Benedetta Di Marzio per i contributi culturali. L’avv. Loris Di Giovanni sarà il relatore di un approfondimento inedito sulle famiglie Monaco La Valletta e Felici, il maestro ceramista Giuseppe Liberati impreziosirà questa nuova edizione con dimostrazioni di artigianato artistico e la project management del Teate Winter Festival, Grazia Di Muzio, sarà la promotrice di una performance musicale tutta “made in Teate” con l’esibizione del trio jazz “Faieta-Brandimarte-Soleri”.

Le passeggiate (percorso 2,5 km) avranno la durata di 3 ore e partiranno con due gruppi differenti alle ore 15.00 e alle ore 17.00 dal Museo Archeologico Nazionale “Villa Frigerj”.
Il costo per ogni singolo partecipante è di 12 euro salvo esenzioni previste per l’ingresso ai Musei nazionali.

La prenotazione obbligatoria va effettuata entro il 28 ottobre ai numeri telefonici 393. 9648972 – 348.7422522. Ogni gruppo sarà composto da un massimo di 80 persone.

TEMI E PERCORSO
Visite guidate ai Musei Archeologici cittadini al cui interno si svolgeranno originali esibizioni artistiche, visita alla mostra di costumi e scenografie del “Teatro San Carlo” di Napoli allestita presso Palazzo de Mayo, visite guidate all’interno del Museo d’Arte C. Barbella e dimostrazioni di artigianato artistico, focus inediti sulla storia e le famiglie nobiliari di Chieti, approfondimenti culturali tra letteratura, arte e filosofia sul tema della lentezza, concerti jazz, degustazioni gastronomiche

1a TAPPA) Museo Archeologico Nazionale “Villa Frigerj” – Visita guidata all’affascinate allestimento, ad opera dell’artista Mimmo Paladino, del Guerriero di Capestrano.

2a TAPPA) Museo Archeologico Nazionale “La Civitella” – All’interno della Sala dei Frontoni, nella quale sono riprodotti a grandezza naturale i timpani dei templi dell’antica Teate, i partecipanti potranno godere di una performance storico – teatrale originale sugli usi dei tratturi; analisi del concetto del “turismo lento” nell’antica Teate.

3a TAPPA) Chiesa della SS. Trinità – Narrazione delle coinvolgenti vicende della famiglia che aveva il protettorato sulla Chiesa ripercorrendo anche la storia degli artisti che hanno lasciato la loro firma sulle opere dell’edificio di culto.

4a TAPPA) Camera di Commercio Industria e Artigianato – Visita guidata all’interno dell’imponente struttura e riflessioni sul tema della lentezza come frontiera del vivere positivo. Approfondimenti culturali sul tema della lentezza spaziando tra letteratura, arte e filosofia. In viaggio con Kundera, Pasolini, Huberman.

5a TAPPA) Museo di “Palazzo de Mayo” – Visita guidata, con approfondimenti artistici e teatrali alla mostra “ArteTeatro” che ospita i costumi e le scenografie del Teatro San Carlo di Napoli. In viaggio con Kiefer, De Simone, Pergolesi, i personaggi del melodramma e i miti greci e la loro dirompente attualità.

6a TAPPA) Museo d’Arte “Costantino Barbella” – Visita alla collezione di ceramiche del Museo e dimostrazione di artigianato artistico a cura del mastro Giuseppe Liberati.

7a TAPPA) Appartamenti del Palazzo della Prefettura – Dopo aver ammirato le splendide tele “Il Sonno” di Basilio Cascella e il “Cristus Imperat” di Valerico Laccetti custoditi all’interno degli appartamenti prefettizi, i visitatori concluderanno il Trekking con l’ascolto di una jazz session e la degustazione di prodotti gastronomici.

«Chieti – ha commentato l’Assessore alla Cultura e Manifestazioni, Antonio Viola – ancora una volta è l’unico capoluogo di provincia abruzzese a figurare tra gli itinerari nazionali. Il trekking urbano, manifestazioni istituzionale del Comune, grazie al lavoro dei professionisti che ne curano la meritevole organizzazione a costo zero e agli sponsor come Confarte e Abrex che generosamente non fanno mancare il loro apporto, rappresenta il meglio di ciò che la città può offrire in termini di promozione e fruizione culturale».

«Confarte, neonata categoria che si occupa di Cultura, Turismo e Spettacolo in casa Confartigianato, già lavora da alcuni mesi per la riuscita di iniziative in città. Abbiamo iniziato questa estate con la collaborazione agli eventi in cartellone di “Vivi Teate” realizzati ai Tempietti Romani, proseguiamo con la Giornata Nazionale del Trekking Urbano e andremo avanti nei prossimi mesi con le nuove edizioni di “Chocofestival” e “Teate Winter Festival” – ha detto il direttore di Confartigianato Imprese Chieti/L’Aquila, Daniele Giangiulli -. Lavoriamo per il bene della città, programmiamo eventi di qualità e vorremo che un maggior spirito di collaborazione investisse tutti i portatori d’interesse di Chieti, in primis i commercianti. Solo cooperando possono innescarsi meccanismi virtuosi in favore dello sviluppo della città».

«Come Abrex è nostra intenzione contribuire ad offrire qualcosa alla città di Chieti – ha commentato il presidente del Circuito Commerciale Abrex, Angelo D’Ottavio -. Siamo uno strumento in grado di sostenere non solo le aziende ma anche il terzo settore e la pubblica amministrazione. Il Trekking Urbano è l’iniziativa perfetta per rendere merito ad una città ricca di storia e cultura come Chieti. Riscoprire, promuovere e valorizzare dovrebbero essere le parole d’ordine per ogni azienda: le azioni fondamentali per supportare il proprio territorio».

«Il Trekking Urbano è sicuramente una delle manifestazioni culturali più importanti per la città – ha aggiunto il Consigliere Comunale Marco Russo –. Le 13 edizioni realizzate dal Comune sono la testimonianza che Chieti, grazie alla sua storia millenaria, può raccontare centinaia di storie, declinate ognuna secondo il tema prescelto per l’anno in corso. Solo grazie alla preparazione di studiosi e professionisti è possibile dare vita ai percorsi culturali che animano le varie edizioni. L’impegno che mi vedrà coinvolto in prima persona sarà quello di destinare i ricavi della tassa di soggiorno nello sviluppo delle prossime edizioni e negli appuntamenti che possono ripetersi anche durante l’anno».

Write A Comment