ultime news

Manovra: sicurezza strade e scuole, Confartigianato scrive ai sindaci

gennaio 29th, 2019 | by Redazione Confartigianato
Manovra: sicurezza strade e scuole, Confartigianato scrive ai sindaci
PRESS
0

Confartigianato Imprese Chieti L’Aquila scrive ai sindaci dei Comuni del territorio di competenza in merito ai contributi, previsti nella manovra di bilancio 2019, in materia di messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale. L’associazione, in particolare, non solo sollecita gli interventi in questione, ma chiede anche agli enti locali di far lavorare le imprese del territorio.

La legge di bilancio per il 2019, infatti, ha previsto, ai commi 107 e seguenti, contributi per quasi 400 milioni di euro da destinare ai Comuni fino a 20mila abitanti per investimenti in opere pubbliche di manutenzione.

“Confartigianato, rappresentando le micro e piccole imprese del settore delle costruzioni – si legge nella lettera inviata oggi ai sindaci – ha sostenuto con favore la norma e desidera richiamare la Sua attenzione anche sulla modifica al codice degli appalti contenuta nella medesima legge (comma 912 della legge 145 del 2018) che, nel prevedere l’innalzamento della soglia per l’affidamento diretto da 40.000 a 150.000 euro, potrà rappresentare l’occasione per il rapido utilizzo di queste risorse”.

“Riteniamo, infatti, che il contributo disposto dalle due norme potrà consentire sin da subito, dopo l’individuazione da parte del Suo Comune di quegli investimenti aggiuntivi rispetto a quelli già indicati nei piani triennali, l’avvio dell’esecuzione dei lavori entro il 15 maggio 2019, pena la revoca delle risorse assegnate. Inoltre, nei giorni scorsi – si legge ancora – il Ministero dell’Interno ha comunicato al Suo Comune l’importo spettante per il “contributo piccoli investimenti legge di bilancio 2019″.

Nella lettera, a firma del presidente, Francesco Angelozzi, e del direttore generale, Daniele Giangiulli, Confartigianato si mette a disposizione dei Comuni per un confronto ed “un’interlocuzione che potrà essere utile per il miglior utilizzo delle risorse”.

LA LETTERA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *