Author

Confartigianato Ch Aq

Browsing

“E’ inaccettabile – dichiara il Segretario Generale di Confartigianato Cesare Fumagalli – il ritardo immotivato nel trasferimento delle risorse stanziate dal DL Rilancio per le prestazioni di sostegno al reddito per i dipendenti delle imprese artigiane. Dal 19 maggio è trascorso più di un mese e i soldi non sono ancora arrivati al Fondo di Solidarietà Bilaterale dell’Artigianato che è pronto, da allora, ad erogarli ai lavoratori in sospensione dal lavoro ‘per Covid-19’”.

Il Segretario Generale di Confartigianato sollecita al Governo risposte immediate: “Ci spieghino i Ministri del Lavoro e dell’Economia quale giustificazione può avere il non trasferimento di somme già stanziate. Lo spieghino agli imprenditori artigiani che non sanno più che risposte dare ai loro collaboratori. E’ questa è la capacità di risposta all’emergenza? 37 giorni per trasferire i soldi? Abbiamo un problema davvero grave di cattiva burocrazia”.

Di cosa si tratta
POR FESR ABRUZZO 2014 – 2020 – Fondo SAIM “Fondo Prestiti” Asse III Azione 3.5.1 “Interventi di supporto alla nascita di nuove imprese sia attraverso incentivi diretti, sia attraverso l’offerta di servizi, sia attraverso interventi di micro finanza”.  Avviso “Abruzzo FRI Start”.


Descrizione

Il presente Avviso intende sostenere, mediante la concessione di prestiti, le imprese, con difficoltà nell’accesso al credito, di nuova costituzione o costituite da non oltre 48 mesi, che possano portare linfa e nuove prospettive al tessuto produttivo della Regione Abruzzo, incoraggiando così il talento imprenditoriale e l’interesse verso chi intraprende percorsi virtuosi e innovativi.
L’agevolazione pubblica consiste in un prestito a tasso zero abbinato ad un contributo a fondo perduto per l’attuazione di un progetto di investimento in Abruzzo.
Le imprese devono avere sede operativa nel territorio abruzzese al momento dell’erogazione dell’agevolazione.

 

Risorse disponibili
Lo strumento “Abruzzo FRI Start” ha una disponibilità finanziaria pari a 3.060.354,06 Euro per prestiti, derivante dal piano finanziario dell’azione 3.5.1 del POR FESR Abruzzo 2014-2020, e 874.386,06 Euro per sovvenzioni, finanziate con rinvenienze di fondi dell’Azione I.2.2. del POR FESR 2007/2013 approvate con DGR n. 76 del 18 febbraio 2020.

I destinatari
I destinatari finali sono le Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI), come definite nella Raccomandazione 2003/361/CE della Commissione Europea con una particolare attenzione a quelle con caratteristiche di innovatività e i liberi professionisti in quanto equiparati ad una PMI ai sensi dell’art. 12 della legge 81 del 22 maggio 2017, che al momento dell’erogazione del prestito abbiano la sede legale o una unità operativa nella Regione Abruzzo.

Spese ammissibili
Sono ammissibili le seguenti spese:
Spese per investimenti:
–     acquisto di terreni, nel limite del 10% del programma di investimento ammissibile;
–    acquisto di immobili dedicati ad attività di impresa, realizzazione di opere murarie ed assimilate funzionalmente correlate agli investimenti e costruzione di nuovi impianti, necessarie all’attività d’impresa, nel limite del 20% del programma d’investimento ammissibile;
–    acquisto di macchinari, attrezzature, arredi, strumenti e sistemi nuovi di fabbrica, dispositivi, software e applicativi digitali e la strumentazione accessoria al loro funzionamento ivi compresi quelli necessari all’attività amministrativa e gestionale dell’impresa; tali beni dovranno essere installati presso la sede dell’unità operativa aziendale che beneficia del sostegno;
–    acquisizione di brevetti, licenze, know-how o altre forme di proprietà intellettuale;
–    spese per consulenze nella misura massima del 30% dell’investimento
–    spese per marketing e pubblicità 20%
Spese per capitale circolante nella misura del 50% del programma di investimento limitatamente alle spese per materie prime e spese per il personale.

Natura e misura dell’agevolazione
L’agevolazione consiste in:
a) Un prestito a tasso zero pari all’80% del progetto d’investimento e di un ammontare compreso tra un minimo di € 35.000,00 e un massimo di € 120.000,00.
Il prestito avrà le seguenti caratteristiche:
– durata minima: 36 mesi a partire dalla data di sottoscrizione del contratto;
– durata massima: 72 mesi a partire dalla data di sottoscrizione del contratto;
– preammortamento: 12 mesi;
– rimborso: a rate mensili costanti posticipate con decorrenza a partire dal tredicesimo mese successivo alla data di sottoscrizione del contratto.

b) Un contributo a fondo perduto nella misura del 20% del piano d’investimento presentato.

Modalità e termini
Le candidature potranno essere presentate esclusivamente a mezzo di apposita piattaforma informatica a partire dalle ore 9:00 del giorno 29 giugno 2020 e fino alle ore 12:00 del giorno 29 luglio 2020.

Data di pubblicazione
Venerdì 19 giugno 2020 –  Bura Regione Abruzzo – Speciale n. 90 del 19/06/2020

Informazioni

Manuela Cinalli

credito@confartigianato.ch.it

tel. 392 9782887

Studio dell’associazione: “Nelle due province 397 in meno nei mesi di emergenza”

Chieti, 21 giugno. Crollano, nelle province di Chieti e dell’Aquila e in tutto l’Abruzzo, nei mesi dell’emergenza coronavirus, le iscrizioni di impresa. Nel Chietino e nell’Aquilano la flessione è stata rispettivamente di 228 e 169 unità. A livello regionale la variazione è di meno 941 iscrizioni, pari al -39,3%. E’ quanto emerge da un’elaborazione del centro studi di Confartigianato Chieti L’Aquila.

Il mese peggiore è stato quello di aprile: nel 2019 le iscrizioni erano state 667 (164 Chieti, 132 L’Aquila, 189 Pescara, 182 Teramo), nel 2020 sono state 233 (63 Chieti, 54 L’Aquila, 56 Pescara, 60 Teramo) con una variazione negativa del -65,1%. Nel periodo marzo-maggio, la flessione è stata del -36,2% in provincia di Chieti e del -36% in provincia dell’Aquila, territori in cui il grado di diffusione del Covid-19 è considerato “basso”, del -43% nel Pescarese e del -41% nel Teramano, province in cui il grado di diffusione del Covid-19 è “medio”. I dati sulla variazioni delle iscrizioni di impresa collocano l’Abruzzo al quindicesimo posto della classifica nazionale.

In attesa dei dati sulle esportazioni relative al secondo trimestre dell’anno, periodo caratterizzato dall’emergenza coronavirus, quelli del primo trimestre descrivono una variazione negativa del 5,3%. Il valore complessivo dell’export è stato di 2.033 milioni di euro. Per quanto riguarda le nove divisioni ad alta concentrazione di micro e piccole imprese (Mpi), il valore è stato di 324,4 milioni di euro, con una flessione rispetto al primo trimestre 2019 del 10,7%. A livello territoriale, nel Chietino si registra una variazione del -11,1% (+3,5% se si considerano solo le divisioni ad alta concentrazione di Mpi), nell’Aquilano del +68,2% (+11,5%), nel Pescarese del +0,6% (-14,7%) e nel Teramano del -13,9% (-21,4%).

“Ci aspettano mesi durissimi – commenta il direttore generale di Confartigianato Chieti L’Aquila, Daniele Giangiulli – Da settembre ripartiranno gli adempimenti fiscali e tutti i pagamenti sospesi nel periodo dell’emergenza. Dobbiamo quindi farci trovare pronti per sostenere l’economia. Le istituzioni devono prestare la massima attenzione alla ripresa, mettendo in campo ogni strumento possibile, affinché non ci sia un ulteriore tracollo. Anche in sede di Comitato tecnico scientifico della Regione Abruzzo stiamo valutando proposte da suggerire, ad esempio in materia di accesso al credito, sostegno alle partite Iva e mantenimento dei livelli occupazionali. Auspichiamo che tali proposte vengano accolte con rapidità”, conclude.

Webinar: lean sales plan, come sviluppare un piano commerciale | 1 incontro da 3.5 ore

8 Luglio 2020 – ore 14.30-18.00

 

 

CONTENUTI

Come sviluppare il piano commerciale in modo snello integrandolo con il piano comunicazione, il piano marketing e un sistema di gestione degli agenti.

Una video lezione pensata per tutte le persone che vogliono pianificare l’attività commerciale con metodo strutturato utilizzando nel contempo uno strumento semplice.
Nel corso dell’incontro verranno analizzati gli step che portano ad una definizione del piano commerciale di ogni singola area di business, integrato con il piano comunicazione, il piano marketing e con la gestione degli agenti.

Formazione con taglio operativo e concreto grazie all’utilizzo di una piattaforma Excel che restituisce grafici, infografiche e proiezioni.

Al termine del webinar i partecipanti riceveranno la piattaforma, utilizzabile ed adattabile alle specifiche esigenze aziendali.

 

IL RELATORE

Il Prof. Micozzi, è Aldjunct Professor di Marketing and Sales alla LUISS Business School, nonché di Strategie per i mercati internazionali presso l’Università Politecnica delle Marche oltre ad essere specializzato in Business Model Redesign, Sales Management, Strategic Communication and Marketing, Digital Strategies, Personal Selling. Ha sviluppato progetti con WIND 3, Sanofi, American Express, Citrix, Abbott, Benetton, Alitalia, Poste Italiane e molte altre aziende. Gabriele Micozzi collabora, inoltre, da anni con il Sistema Confindustria.

 

MODALITA’ D’ISCRIZIONE

Per partecipare al webinar è necessario seguire la seguente procedura:

  1. Scarica qui il modulo di adesione da rimandarci compilato in ogni sua parte CLICCA QUI
  2. effettuare un bonifico di 100 € (iva esente)

intestato a: Academy Forme

IT36X0311115500000000081418

causale: webinar Lean sales plan

3. inviare copia dell’avvenuto pagamento tramite bonifico mezzo e-mail all’indirizzo: gestione@confartigianato.ch.it

N:B: è possibile iscriversi entro le 14.30 del giorno precedente all’evento, in questo caso sarà richiesto il CRO del bonifico.

4. Nel giorno e nell’ora indicati accedere al link riservato che ti invieremo via e-mail dopo aver ricevuto la conferma di pagamento.

 

La Regione Abruzzo ha pubblicato il nuovo avviso  per la concessione di contributi a fondo perduto a valere sulla linea POR FESR Abruzzo 2014-2020 Asse III – Competitività del sistema produttivo – Linea di azione 3.1.1. (vedi allegato) con una dotazione finanziaria di € 5.600.000.

Oggetto

Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili, accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale e implementazione di modelli innovativi aziendali di organizzazione del lavoro a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza da COVID-19.

Finalità

Obiettivo del presente avviso è quello di sostenere la competitività delle imprese, attraverso la realizzazione di nuovi prodotti, che costituiscono una novità per l’impresa e/o per il mercato, l’innovazione dei processi produttivi, nonché l’implementazione di modelli innovativi aziendali di organizzazione del lavoro.

Contributo previsto

Il progetto d’investimento proposto dovrà prevedere, a pena d’esclusione, una spesa minima (IVA esclusa) pari a € 25.000,00. In caso di contributo in “de minimis”, il contributo concedibile è pari massimo al 70% ed è calcolato in riferimento all’ammontare delle spese ritenute ammissibili, considerate al netto dell’IVA e di ogni altro onere accessorio e finanziario, se detraibili, e non può essere superiore a € 200.000,00, nel rispetto della regolamentazione europea prevista per il regime de minimis.

Modalità di partecipazione

Le imprese che intendono richiedere le agevolazioni previste dall’avviso pubblico, devono proporre la propria candidatura tramite la piattaforma informatica all’indirizzo internet app.regione.abruzzo.it/avvisipubblici, resa disponibile a partire dalle ore 0,00 del 2 luglio 2020 e fino alle ore 24,00 dell’11 luglio 2020.

Non saranno prese in considerazione le domande relative alle proposte progettuali la cui procedura di caricamento sulla piattaforma informatica non sia stata totalmente conclusa entro il limite temporale indicato.

Tipologia beneficiari 

Le micro, piccole e medie imprese (mPMI), secondo la definizione di cui all’Art.2, punto 2, che, a pena di inammissibilità, alla data di pubblicazione del presente Avviso sul B.U.R.A.T., devono essere iscritte nel registro delle imprese presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura (di seguito CCIAA) territorialmente competente.

Assistenza Tecnica

Per ricevere assistenza per la presentazione delle domande rivolgersi ad Academy Forme tel. 0871/64430 mail: formazione@confartigianato.ch.it (rif. Marcella Tunno).

 

Chieti, 16 giugno. Il settore dell’edilizia prova a ripartire anche grazie ai superbonus per la casa varati dal Governo, ma l’applicazione dei Protocolli per il contenimento dell’emergenza sanitaria in cantiere, assolutamente necessari per salvaguardare la salute dei lavoratori, rischia di rallentare la ripresa del comparto. Lo afferma l’Associazione nazionale artigiani dell’edilizia dei decoratori, dei pittori ed attività affini – Anaepa-Confartigianato Edilizia Chieti L’Aquila.

L’associazione, consapevole delle difficoltà delle micro e piccole imprese edili di ottemperare agli adempimenti anticontagio, ha messo a disposizione la web-app “EntraFacile” (http://www.entrafacile.it), un prezioso alleato digitale per aiutare le aziende di costruzione ad adeguarsi ai protocolli registrando gli ingressi in cantiere e nei luoghi di lavoro.

“I protocolli per il contrasto e il contenimento della diffusione del Covid-19 negli ambienti di lavoro – afferma il presidente di Anaepa Chieti L’Aquila, Alberto De Cesare – prevedono, tra le misure precauzionali indicate, l’obbligo per le imprese di fornire specifica informazione e di adottare adeguate misure per l’ingresso nell’ambiente di lavoro di dipendenti, collaboratori esterni, clienti e fornitori”.

“Grazie all’app ‘EntraFacile’ – aggiunge – sarà possibile assicurare l’attuazione delle procedure prescritte dai Protocolli anticontagio, registrando e tracciando correttamente tutti gli accessi in maniera rapida e puntuale, così da fornire una valida garanzia al datore di lavoro per poter documentare la correttezza della propria condotta anche a fronte di particolari situazioni, oltre allo sgravio da ulteriori oneri burocratici.

Al seguente link è disponibile un video tutorial esplicativo per iniziare l’utilizzo dell’applicazione web Entrafacile: https://drive.google.com/file/d/1NGAHbkzCMxn8ux1_HWwAvRbrBi_qU7LH/view?u….

 

Per ulteriori informazioni sulle modalità di accesso, è possibile contattare Confartigianato Chieti L’Aquila ai seguenti recapiti: categorie@confartigianato.ch.it – Tel. 0871.330270.

A seguito dell’autorizzazione della Commissione Europea, sono operative dal 19 giugno 2019 le modifiche all’articolo 13 del Decreto legge dell’8 aprile 2020 (Decreto Liquidità) previste dalla Legge di conversione 5 giugno 2020 n. 40.

La descrizione dei provvedimenti è stata dettagliata nella Circolare 12/2020 da parte del Gestore.

Alcune novità:

  • Incremento importo dei finanziamenti con garanzia al 100% fino a € 30.000 e durata massima fino a 10 anni
  • Estensione platea destinatari garanzia (broker, agenti e subagenti di assicurazione, nonché enti del Terzo settore, compresi gli enti religiosi civilmente riconosciuti) limitatamente alle operazioni fino a € 30.000
  • Adeguamento dell’allegato 4
  • Aggiornamento delle Guide operative per inserimento richieste di garanzia

Per maggiori informazioni rivolgersi agli uffici ed ai consulenti di Creditfidi presenti sul territorio

Si è tenuto ieri il webinar dal titolo: Decreto “Rilancio” – le novita’ del “superbonus” per l’efficienza energetica e la messa in sicurezza degli edifici, organizzato da Confartigianatao Imprese, con grande partecipazione di pubblico.

Per rispondere all’alto grado di interesse dimostrato nei confronti dell’argomento abbiamo deciso di rendere disponibile la registrazione dell’evento.

In futuro ci saranno altri eventi come questo per approfondire ulteriormente le opportunità previste dalle misure governative.

A questo link è possibile guardare la registrazione e scaricare le slide.

https://bit.ly/30AbHEx

Il settore dell’edilizia prova a ripartire anche grazie ai superbonus per la casa varati dal Governo, ma l’applicazione dei Protocolli per il contenimento dell’emergenza sanitaria in cantiere, assolutamente per necessari per salvaguardare la salute dei lavoratori, rischia di rallentare la ripresa del comparto.

L’ANAEPA, consapevole delle difficoltà delle micro e piccole imprese edili di ottemperare agli adempimenti anticontagio, ha messo a disposizione la web-app EntraFacile” (http://www.entrafacile.it), un prezioso alleato digitale per aiutare le aziende di costruzione ad adeguarsi ai protocolli registrando gli ingressi in cantiere e nei luoghi di lavoro.

Come è noto, infatti, i Protocolli per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro prevedono, tra le misure precauzionali indicate, l’obbligo per le imprese di fornire specifica informazione e di adottare adeguate misure per l’ingresso nell’ambiente di lavoro di dipendenti, collaboratori esterni, clienti e fornitori.

Grazie all’app “EntraFacile” sarà possibile assicurare l’attuazione delle procedure prescritte dai Protocolli anticontagio, registrando e tracciando correttamente tutti gli accessi in maniera rapida e puntuale, così da fornire una valida garanzia al datore di lavoro per poter documentare la correttezza della propria condotta anche a fronte di particolari situazioni, oltre allo sgravio da ulteriori oneri burocratici.

Al seguente link è disponibile un video tutorial esplicativo per iniziare l’utilizzo dell’applicazione web Entrafacile: https://drive.google.com/file/d/1NGAHbkzCMxn8ux1_HWwAvRbrBi_qU7LH/view?u….

Per ulteriori informazioni sulle modalità di accesso, è possibile contattare Confartigianato Chieti L’Aquila ai seguenti recapiti:

categorie@confartigianato.ch.it

Tel. 0871.330270 

Il cosiddetto bonus mobilità riconosce un incentivo fino a 500€ a copertura del 60% delle spese di acquisto di biciclette, monopattini e altri mezzi di mobilità alternativa, inclusi i mezzi usati.

Attualmente il bonus deve essere richiesto dagli acquirenti a fronte di una fattura del venditore. Successivamente, è possibile che i meccanismi di assegnazione dell’incentivo vengano mutati; sarà nostra cura monitorarne l’evoluzione e modificare di conseguenza la comunicazione.

Con la modalità attuale, la misura sta già producendo un ritorno in termini di vendite per le imprese del settore della bicicletta, che come racconta il nostro rapporto Artibici, è a prevalente trazione artigiana.

Per aiutare i produttori di biciclette e i cicloriparatori a districarsi nella continua richiesta di informazioni da parte dei clienti sui meccanismi di funzionamento del bonus, e per rimarcare la vicinanza di Confartigianato al mondo della bicicletta artigiana, abbiamo realizzato questa infografica, che gli artigiani potranno stampare e affiggere sulla vetrina della loro bottega.

CLICCA QUI PER SCARICARE L’ INFOGRAFICA