Author

Confartigianato Ch Aq

Browsing

Il presidente dell’Inps Tridico ha annunciato oggi, parlando su Raiuno, che dalla prossima settimana sarà aperta la procedura per accedere agli incentivi previsti dal Decreto #curaitalia. Parliamo nello specifico dei bonus previsti per i possessori di PI, autonomi, lavoratori agricoli, del turismo e dello spettacolo.

Verrà attivato sul portale una “procedura semplificata con un PIN semplificato”, non sarà previsto invece il tanto criticato “click day”.

Al momento sono già attive le procedure per la Cassa integrazione e il congedo parentale.

Seguiranno nuove disposizioni.

Sono disponibili 50 milioni di euro per sostenere le aziende italiane che vogliono ampliare o riconvertire la propria attività per produrre dispositivi medici e di protezione individuale come ventilatori, mascherine, occhiali, camici e tute di sicurezza.

A gestire gli incentivi sarà Invitalia che aprirà lo sportello per la presentazione delle domande il 26 marzo e assicura un iter di valutazione snello (max 5 giorni).

Possono accedere agli incentivi le imprese di tutto il territorio nazionale e di tutte le dimensioni, che dovranno realizzare un programma di investimenti, di valore compreso tra 200 mila e 2 milioni di euro, che sarà agevolato fino al 75% con un prestito senza interessi (tasso zero).

Per maggiori informazioni e per l’assistenza tecnica per presentare la domanda rivolgersi a:

Manuela Cinalli

tel. 0871/330270

mail: credito@confartigianato.ch.it

Previsti indennizzo per l’intera durata del corso e retribuzione di 600 euro per ogni mese di tirocinio in un ristorante storico. 

 

FIGURA PROFESSIONALE:

L’ enogastronomo esperto nella valorizzazione della cucina regionale è un professionista in grado di sostenere la promozione turistica del territorio attraverso la conoscenza e l’impiego delle risorse alimentari locali.

La sua attività è orientata alla rivalutazione ed alla rivisitazione della tradizione gastronomica locale, anche attraverso la ricerca di soluzioni innovative e la creazione di esperienze di gusto uniche. Identifica ed attua interventi rivolti ad integrare l’offerta ristorativa nelle filiere alimentari del proprio territorio, valorizzando le eccellenze e le tipicità e favorendo lo sviluppo di modalità stabili di approvvigionamento, relazione e promozione. Garantisce la qualità del processo di erogazione del servizio individuando, programmando ed attuando interventi di revisione e sviluppo.

 

DURATA:

600 ore di cui 400 ore d’aula e 200 ore di tirocinio curriculare.

 

DESTINATARI:

Il corso si rivolge a massimo 15 partecipanti disoccupati, senza limiti di età, in possesso di un diploma conseguito presso un Istituto d’Istruzione Superiore con indirizzo alberghiero, nell’articolazione “enogastronomia”.

Gli interessati possono inoltrare la loro domanda secondo le modalità previste dal Bando di selezione entro e non oltre l’8 aprile 2020.

Per avere maggiori informazioni, scaricare il bando e la domanda d’iscrizione clicca qui

Arriva dal Fondo di solidarietà bilaterale per l’artigianato (FSBA) una prestazione straordinaria, ulteriore e diversa da quelle già erogabili dal Fondo (Assegno ordinario e Assegno di Solidarietà) in difesa dell’occupazione nell’artigianato.  In pratica si tratta di una speciale linea di ammortizzatore sociale, immediatamente utilizzabile dalle imprese, anche da quelle con un solo dipendente.
L’intervento di FSBA prevede una dotazione di 20 settimane di sostegno aggiuntive alla dotazione ordinaria già esistente per tutte le imprese iscritte a FSBA.
L’ammortizzatore sociale con causale Coronavirus è utilizzabile in tutta Italia, a partire dal 23 febbraio e consente di recuperare retroattivamente anche le assenze dei lavoratori dal 23 febbraio scorso.
I dipendenti che vengono sospesi per mancanza di lavoro dovuta al coronavirus ricevono l’assegno loro spettante, che è pari all’80% della retribuzione lorda persa nel mese entro il massimale mensile vigente, equivalente a circa 1.200 euro lordi.

 

Le imprese artigiane abruzzesi interessate possono rivolgersi all’Ente Bilaterale Regionale per l’Artigianato d’Abruzzo ai seguenti recapiti: tel. 085/2056480 mail: ebrart.abruzzo@gmail.com

Per fronteggiare l’emergenza Coronavirus, che come è noto sta creando ingenti danni al sistema imprenditoriale e soprattutto alle micro e piccole imprese, Creditfidi ha messo in atto una serie di iniziative a sostegno di aziende e liberi professionisti abruzzesi e molisani.

Clicca qui per sapere quali sono le principali misure attuate da Creditfidi

Il Consiglio di amministrazione di San.Arti., anche su input di Confartigianato, ha deciso di varare misure straordinarie a sussidio degli artigiani in questo momento d’emergenza causata dal Coronavirus. La prima è un aiuto importante per gli iscritti che sono già o risulteranno positivi al Covid 19. Ma Sanarti è anche uno strumento di solidarietà artigiana, pertanto la seconda iniziativa riguarda un contributo di 1 Milione di Euro donato alla Protezione civile per l’acquisto di materiale sanitario e per il sostegno alle strutture ospedaliere.

ECCO LE MISURE MESE IN ATTO DA SAN.ARTI PER FRONTEGGIARE L’EMERGENZA

 

Si tratta di uno stanziamento di risorse molto importante che va nella direzione di aumentare sempre più il sostegno fornito a lavoratori ed imprese e che, nello specifico, consiste in:

+ sospensione dei versamenti a SAN.ARTI. da parte delle imprese aderenti al Fondo, come è previsto anche per la contribuzione obbligatoria;

+ Rimborso delle franchigie versate dagli iscritti per prestazioni effettuate dal 24 febbraio 2020 al 31 di ottobre 2020 rivolgendosi alla rete convenzionata UniSalute;

+ Indennità straordinaria a tutti gli ISCRITTI (dipendenti e volontari) che dal 24 febbraio al 30 giugno 2020 risultino positivi al virus COVID-19, di 40 euro per ogni notte di ricovero per un periodo non superiore a 50 giorni; di 30,00 euro al giorno per un periodo non superiore a 14 giorni all’anno in caso di isolamento domiciliare;

+ Indennità straordinaria per TUTTI I TITOLARI di aziende che versano al Fondo SAN.ARTI. e che dal 24 febbraio al 30 giugno 2020 risultino positivi al virus COVID-19, di 40 euro per ogni notte di ricovero per un periodo non superiore a 50 giorni; di 30,00 euro al giorno per un periodo non superiore a 14 giorni all’anno in caso di isolamento domiciliare

 

Nei prossimi giorni seguiranno ulteriori comunicazioni in merito alle modalità di presentazione delle domande e di erogazione delle prestazioni

Finalmente uscito il messaggio dell’Istituto per le domande del bonus da inviare on line per ricevere 600 euro di indennità per lavoratori del settore turistico e agricolo, per gli autonomi e per i collaboratori. Dopo aver recepito le direttive del decreto del Consiglio dei Ministri che ha varato misure straordinarie ed urgenti in materia economica a causa del coronavirus, l’Inps esce col messaggio chiarificatore.
Un messaggio atteso quello uscito nella serata del 20 marzo.

Un messaggio che anticipa la circolare che presto sancirà l’ufficialità dell’avvio delle domande.

600 euro agli stagionali, ecco i requisiti

L’Inps ha appena emanato il messaggio sul bonus 600 euro previsto dal decreto Cura Italia che il governo ha emanato lunedì scorso. Il bonus da 600 euro è una delle misure previste dal decreto. Il bonus è appannaggio di lavoratori autonomi, stagionali delle strutture turistiche, collaboratori e stagionali del settore agricolo. Il messaggio dell’Inps conferma in toto tutti i requisiti previsti nel decreto del Consiglio dei Ministri. Per gli stagionali del settore turistico e della ristorazione, occorre aver perso il proprio lavoro involontariamente. In buona sostanza, c’è da rispettare la stessa condizione utile alla Naspi, cioè la perdita involontaria del lavoro. Inoltre il licenziamento o le dimissioni per giusta causa, tanto per citare alcune tipologie di perdita del lavoro per giusta causa, devono essere avvenute nel periodo di tempo intercorrente tra il 1° gennaio 2019 ed il 17 marzo 2020.

Domande a partire da fine marzo

E per gli stagionali dell’agricoltura, occorre avere non meno di 50 giornate di lavoro nel 2019. Questa la condizione utile all’accesso al bonus 600 euro per gli agricoli. Nel messaggio 1288 l’Inps anticipa le modalità di presentazione delle domande. Bisogna utilizzare i classici canali online dell’Inps.

Autonomi

E lo stesso bonus potrà essere richiesto alla stessa maniera anche da lavoratori con partita Iva, da commercianti, da artigiani, da tutti i lavoratori autonomi e dai collaboratori. Anche per loro, domande in partenza a fine marzo, almeno stando a quello che l’Inps reca nel messaggio 1288/2020. Sarà necessaria la circolare Inps per ufficializzare l’avvio delle domande e l’Inps lo sottolinea nel suo messaggio. Anche per i lavoratori autonomi la modalità di presentazione delle domande sarà quella on line, tramite il portale ufficiale dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale italiano.

 

Per l’invio delle domande è possibile rivolgersi alle sedi del Patronato Inapa presenti all’interno delle sedi di Confartigianato a Chieti – Francavilla al Mare – Lanciano – San Salvo – L’Aquila.

Responsabile: Mario Proietti tel. 0871/330270 mail: patronatoinapa@confartigianato.ch.it.

Orari e servizi disponibili

Per contrastare e contenere la diffusione del virus COVID-19 le nostre sedi continueranno ad essere aperte solo al mattino dalle ore 9:00 alle 13:00 e sarà possibile accedere previo appuntamento.

I servizi che continuiamo ad assicurare, alla luce di quanto consentito dall’ultimo DPCM del 22 marzo, sono i seguenti:

  • Servizi Finanziari,
  • Assicurativi,
  • Patronato, CAAF.

Gli altri servizi come la Formazione professionale, Sicurezza nei luoghi di lavoro, Ambiente, Sportello Energia e Gas vengono garantiti a distanza in smart working.

 

L’appuntamento sia per servizi in sede che a distanza si può richiedere scrivendo una mail a info@confartigianato.ch.it.

 

Per qualsiasi altra informazione potete contattarci a questi recapiti.

Sede di Chieti: Tel. 0871/330270 mail: info@confartigianato.ch.it contatto skype: confartigianatoch.direzione

Sede dell’Aquila: Tel. 0862/080710 mail: servizi@confartigianatolaquila.it

Sede di Lanciano: Tel. 0872/700315 mail: lanciano@confartigianato.ch.it  Patronato (solo martedì mattina)

Sede di San Salvo: Tel. 0873/672060 mail: sansalvo@confartigianato.ch.it        

Sede di Francavilla al Mare: Patronato (solo mercoledì mattina) Tel. 348/3204252 mail: patronatoinapa@confartigianato.ch.it

 

Per il bene e l’interesse di tutti è importantissimo ridurre il più possibile qualsiasi accesso alle nostre sedi, noi comunque ci siamo, anche a distanza!

La Direzione Generale INPS, con circolare n. 41 del 19 marzo 2020, ha fornito indicazioni per il personale medico ed infermieristico collocato in pensione, nei confronti del quale sono stati conferiti incarichi di lavoro autonomo per fare fronte all’emergenza COVID-19.

L’Istituto ha precisato che ai fini della cumulabilità, il reddito da lavoro autonomo per il quale non opera il divieto di cumulo è esclusivamente quello relativo all’attività lavorativa di cui all’articolo 1, comma 6, del decreto-legge n. 14 del 2020, la cui durata non deve essere superiore ai sei mesi e comunque entro il termine dello stato di emergenza.

Scarica qui la circolare del Patronato

Come ci si aspettava da giorni, ieri sono arrivate misure ancora più astringenti per contenere il dilagare del contagio da Coronavirus. La decisione assunta dal Governo è quella di chiudere, nell’intero territorio nazionale, ogni attività produttiva che non sia strettamente necessaria, cruciale, indispensabile a garantirci beni e servizi essenziali. Lo ha annunciato il premier Giuseppe Conte in una diretta Facebook.

Al di fuori delle attività ritenute essenziali, sarà consentito solo lo svolgimento di lavoro in modalità smart working e saranno consentite solo le attività produttive ritenute comunque rilevanti per la produzione nazionale.

Rallenta il motore produttivo del Paese, ma non si ferma!

Vediamo dunque, in base al codice ATECO, quali sono le attività riconosciute come servizi essenziali che potranno rimanere aperte.

(elenco non ancora ufficiale):

 

01 COLTIVAZIONI AGRICOLE E PRODUZIONE DI PRODOTTI ANIMALI, CACCIA E SERVIZI

CONNESSI

03 PESCA E ACQUACOLTURA

10 INDUSTRIE ALIMENTARI

11 INDUSTRIA DELLE BEVANDE

13.96.20 FABBRICAZIONE DI ALTRI ARTICOLI TESSILI TECNICI E INDUSTRIALI

13.94 FABBRICAZIONE DI SPAGO, CORDE, FUNI E RETI

13.95 FABBRICAZIONE DI TESSUTI NON TESSUTI E DI ARTICOLI IN TALI MATERIE (ESCLUSI GLI

ARTICOLI DI ABBIGLIAMENTO)

14.12.00 CONFESIONI DI CAMICI, DIVISE E ALTRI INDUMENTI DA LAVORO

17 FABBRICAZIONE DI CARTA

18 STAMPA E RIPRODUZIONE DI SUPPORTI REGISTRATI

19 FABBRICAZIONE DI COKE E PRODOTTI DERIVANTI DALLA RAFFINAZIONE DEL PETROLIO

20 FABBRICAZIONE DI PRODOTTI CHIMICI

21 FABBRICAZIONE DI PRODOTTI FARMACEUTICI DI BASE E DI PREPARATI FARMACEUTICI

22.1 FABBRICAZIONE DI ARTICOLI IN GOMMA

22.2 FABBRICAZIONE DI ARTICOLI IN MATERIE PLASTICHE

23.19.10 FABBRICAZIONE DI VETRERIE PER LABORATORI, PER USO IGIENICO, PER FARMACIA

23.20.00 FABBRICAZIONE DI PRODOTTI REFRATTARI

24.42.00 PRODUZIONE DI ALLUMINIO E SEMILAVORATI

26.60.02 FABBRICAZIONE DI APPARECCHI ELETTROMEDICALI (INCLUSE PARTI STACCATE E

ACCESSORI)

26.60.09 FABBRICAZIONE DI ALTRI STRUMENTI PER IRRADIAZIONE E ALTRE

APPARECCHIATURE ELETTROTERAPEUTICHE

28.95.00 FABBRICAZIONE DI MACCHINE PER L’INDUSTRIA DELLA CARTA E DEL CARTONE

(INCLUSE PARTI E ACCESSORI)

32.50 FABBRICAZIONE DI STRUMENTI E FORNITURE MEDICHE E DENTISTICHE

33.12.40 RIPARAZIONE E MANUTENZIONE DI ATTREZZATURE DI USO NON DOMESTICO PER LA

REFRIGERAZIONE E LA VENTILAZIONE

ITALIA

33.13.03 Riparazione e manutenzione di apparecchi medicali per diagnosi, di materiale medico

chirurgico e veterinario, di apparecchi e strumenti per odontoiatria

33.12.53 Riparazione e manutenzione di macchine per le industrie chimiche, petrolchimiche e

petrolifere

33.12.60 Riparazione e manutenzione di trattori agricoli

33.12.70 Riparazione e manutenzione di altre macchine per l’agricoltura, la silvicoltura e la

zootecnia

33.13.04 Riparazione di apparati di distillazione per laboratori, di centrifughe per laboratori e di

macchinari per pulizia ad ultrasuoni per laboratori

33.16.00 Riparazione e manutenzione di aeromobili e di veicoli spaziali

33.17.00 Riparazione e manutenzione di materiale rotabile ferroviario, tranviario, filoviario e per

metropolitane (esclusi i loro motori)

3.20.07 Installazione di apparecchi medicali per diagnosi, di apparecchi e strumenti per

odontoiatria

33.20.08 Installazione di apparecchi elettromedicali

35 FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA, GAS, VAPORE E ARIA CONDIZIONATA

36 RACCOLTA, TRATTAMENTO E FORNITURA DI ACQUA

37 GESTIONE DELLE RETI FOGNARIE

38 ATTIVITÀ DI RACCOLTA, TRATTAMENTO E SMALTIMENTO DEI RIFIUTI; RECUPERO DEI

MATERIALI

39 ATTIVITà DI RISANAMENTO E ALTRI SERVIZI DI GESTIONE DEI RIFIUTI

43.21 Installazione di impianti elettrici

43.22.01 Installazione di impianti idraulici, di riscaldamento e di condizionamento dell’aria (inclusa

manutenzione e riparazione) in edifici o in altre opere di costruzione

43.22.02 Installazione di impianti per la distribuzione del gas (inclusa manutenzione e riparazione)

43.22.03 Installazione di impianti di spegnimento antincendio (inclusi quelli integrati e la

manutenzione e riparazione)

45.2 Manutenzione e riparazione di autoveicoli

45.3 Commercio di parti e eccessori di autoveicoli

45.4 Per la sola attività di manutenzione e riparazione di motocicli e commercio di relative parti e

accessori

46.49.10 Commercio all’ingrosso di carta, cartone e articoli di cartoleria

46.69.94 Commercio all’ingrosso di articoli antincendio e antinfortunistici

49.10.00Trasporto ferroviario di passeggeri (interurbano)

49.20.00 Trasporto ferroviario di merci

49.31.00 Trasporto terrestre di passeggeri in aree urbane e suburbane

49.32.10Trasporto con taxi

49.32.20Trasporto mediante noleggio di autovetture da rimessa con conducente

49.41.00 Trasporto di merci su strada

49.50.10 Trasporto mediante condotte di gas

49.50.20 Trasporto mediante condotte di liquidi

50 TRASPORTO MARITTIMO E PER VIE D’ACQUA

P.I. 00777910159 © Copyright Il Sole 24 Ore Tutti i diritti riservati

51 TRASPORTO AEREO

52 MAGAZZINAGGIO E ATTIVITÀ DI SUPPORTO AI TRASPORTI

53 SERVIZI POSTALI E ATTIVITÀ DI CORRIERE

J (DA 58 A 63) SERVIZI DI INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE

K (da 64 a 66) ATTIVITà FINANZIARIE E ASSICURATIVE

72 RICERCA SCIENTFICA E SVILUPPO

74.3 TRADUZIONE E INTERPRETARIATO

75 SERVIZI VETERINARI

80.1 Servizi di vigilanza privata

80.2 Servizi connessi ai sistemi di vigilanza

81.22.01 Attività di sterilizzazione di attrezzature medico sanitarie

81.29.91 Pulizia e lavaggio di aree pubbliche, rimozione di neve e ghiaccio

81.29.99 Altre attività di pulizia

82.20.00 Attività dei call center

84 AMMINISTRAZIONE PUBBLICA E DIFESA; ASSICURAZIONE SOCIALE OBBLIGATORIA

85 ISTRUZIONE

86 ASSISTENZA SANITARIA

87 SERVIZI DI ASSISTENZA SOCIALE RESIDENZIALE

88 ASSISTENZA SOCIALE NON RESIDENZIALE

94 ATTIVITÀ DI ORGANIZZAZIONI ECONOMICHE, DI DATORI DI LAVORO E PROFESSIONALI

 

scarica il decreto del Governo, clicca qui

 

scarica l’autocertificazione, clicca qui