Senza categoria

Autotrasporto, dal 1° ottobre via alle domande per fondo perduto

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale l’atteso decreto dirigenziale che rende operative le misure concernenti gli investimenti per il settore autotrasporto per il biennio 2020-2021.

Le risorse complessive disponibili sono pari a 122.225.624 euro, suddivisi equamente tra i due periodi di incentivazione. Si tratta di una cifra quasi tripla rispetto a quella messa a disposizione per la tornata precedente del 2019. In sostanza, un grande risultato ottenuto da Confartigianato Trasporti, a favore della categoria.

Viene confermato il sistema di prenotazione dell’incentivo, così da assicurare alle imprese la certezza del contributo spettante. I contributi saranno erogabili fino a esaurimento risorse.

SPESE AMMISSIBILI. Sono ammessi gli investimenti relativi a:

  • acquisizione di autoveicoli nuovi adibiti al trasporto di merci di massa complessiva a pieno carico pari o superiore a 3,5 ton a trazione alternativa
  • rottamazione di veicoli pesanti di massa complessiva a pieno carico pari o superiore a 11,5 ton, con contestuale acquisizione, di veicoli nuovi Euro VI di massa complessiva a pieno carico a partire da 7 ton;
  • acquisizione di veicoli commerciali leggeri Euro VI di massa complessiva a pieno carico pari o superiore a 3,5 ton fino a 7 ton con contestuale rottamazione di veicoli della stessa tipologia.
  • acquisizione di rimorchi e semirimorchi nuovi per il trasporto combinato ferroviario o marittimo.
  • acquisizione di casse mobili e rimorchi o semirimorchi porta casse per facilitare l’utilizzazione di differenti modalità di trasporto in combinazione fra loro.

TERMINI, MODALITÀ DI COMPILAZIONE E DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE. Il contributo è destinato esclusivamente alle imprese di autotrasporto di cose per conto di terzi iscritte all’Albo ed al REN (Registro Elettronico Nazionale). La domanda che sarà presentata inizialmente ha validità di prenotazione, all’interno dei due periodi di incentivazione (dal 01/10/2020 al 16/11/2020 e dal 14/05/2021 al 30/06/2021).
Le presentazioni, complete di tutti gli allegati richiesti, devono essere inviate, distintamente nei due periodi, esclusivamente a mezzo pec dall’indirizzo di posta elettronica certificata dell’impresa, all’indirizzo ram.investimenti2020@legalmail.it.

Le istanze di prenotazione saranno ordinate in funzione della data e dell’ora di invio della PEC da parte dell’impresa.

INVESTIMENTO E RENDICONTAZIONE. L’investimento deve essere avviato in data successiva al 28/07/2020. Nel caso di rottamazione, questa dovrà avvenire tra il 28/07/2020 ed il termine ultimo indicato per la presentazione della rendicontazione di ciascun periodo di incentivazione. I veicoli rottamati, a pena di inammissibilità, devono essere stati detenuti in proprietà per almeno i tre anni precedenti dal medesimo soggetto che presenta la domanda di contributo.

Per ulteriori informazioni e per la predisposizione della domanda contattare Francesco Cicchini tel. 0871/330270 pers. 349/8871505 –  e-mail categorie@confartigianato.ch.it

Comments are closed.