Notizie

CORONAVIRUS: DA SAN.ARTI MISURE STRAORDINARIE PER SOSTENERE L’ARTIGIANATO

Il Consiglio di amministrazione di San.Arti., anche su input di Confartigianato, ha deciso di varare misure straordinarie a sussidio degli artigiani in questo momento d’emergenza causata dal Coronavirus. La prima è un aiuto importante per gli iscritti che sono già o risulteranno positivi al Covid 19. Ma Sanarti è anche uno strumento di solidarietà artigiana, pertanto la seconda iniziativa riguarda un contributo di 1 Milione di Euro donato alla Protezione civile per l’acquisto di materiale sanitario e per il sostegno alle strutture ospedaliere.

ECCO LE MISURE MESE IN ATTO DA SAN.ARTI PER FRONTEGGIARE L’EMERGENZA

 

Si tratta di uno stanziamento di risorse molto importante che va nella direzione di aumentare sempre più il sostegno fornito a lavoratori ed imprese e che, nello specifico, consiste in:

+ sospensione dei versamenti a SAN.ARTI. da parte delle imprese aderenti al Fondo, come è previsto anche per la contribuzione obbligatoria;

+ Rimborso delle franchigie versate dagli iscritti per prestazioni effettuate dal 24 febbraio 2020 al 31 di ottobre 2020 rivolgendosi alla rete convenzionata UniSalute;

+ Indennità straordinaria a tutti gli ISCRITTI (dipendenti e volontari) che dal 24 febbraio al 30 giugno 2020 risultino positivi al virus COVID-19, di 40 euro per ogni notte di ricovero per un periodo non superiore a 50 giorni; di 30,00 euro al giorno per un periodo non superiore a 14 giorni all’anno in caso di isolamento domiciliare;

+ Indennità straordinaria per TUTTI I TITOLARI di aziende che versano al Fondo SAN.ARTI. e che dal 24 febbraio al 30 giugno 2020 risultino positivi al virus COVID-19, di 40 euro per ogni notte di ricovero per un periodo non superiore a 50 giorni; di 30,00 euro al giorno per un periodo non superiore a 14 giorni all’anno in caso di isolamento domiciliare

 

Nei prossimi giorni seguiranno ulteriori comunicazioni in merito alle modalità di presentazione delle domande e di erogazione delle prestazioni

Comments are closed.