Edilizia

Edilizia, prosegue la vigilanza straordinaria per il “110 in sicurezza”

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro, con la nota n.1231/2022 del 23 febbraio, indirizzata alle sedi territoriali, al Comando Carabinieri tutela Lavoro, all’Inps e all’Inail, ha informato circa la prosecuzione della campagna  straordinaria di vigilanza in edilizia già avviata nel 2021. Per l’anno 2022 sono stati individuati, quali destinatari degli interventi ispettivi, i cantieri edili che beneficiano di agevolazioni fiscali finalizzate al recupero o al restauro delle facciate esterne degli edifici esistenti (bonus facciate), nonché agli interventi di ristrutturazione edilizia (bonus ristrutturazioni o 110%).

Si raccomanda, pertanto, di osservare la massima attenzione alla verifica del rispetto degli adempimenti previsti in materia di tutela della salute e della sicurezza.

Poiché le irregolarità in materia (di cui all’All.1 del D.Lgs. 81/2008 modificato dal D. L. n. 146/2021) maggiormente riscontrate dal personale ispettivo INL hanno interessato la mancata formazione e  addestramento, la mancata elaborazione del DVR e del POS, la mancata protezione da caduta nel vuoto, raccomandiamo di rivolgere particolare attenzione a tali aspetti ponendo riguardo anche agli adempimenti formali connessi all’uso dei ponteggi.

Ricordiamo, infine, che con la recente pubblicazione del Decreto-legge 25 febbraio 2022, n. 13 è stato aggiunto alla Legge n. 234/2021 (Legge di Bilancio 2022) l’art. 43-bis che prevede l’accesso ai benefici per i lavori edili di importo superiore a 70.000 euro solo a imprese regolari e qualificate che, applicando il contratto collettivo nazionale e territoriale dell’edilizia, garantiscono ai lavoratori adeguate tutele in termini di salario, formazione e sicurezza sul lavoro.

Comments are closed.