Notizie

Nuove opportunità per le imprese con il Superbonus 110%.

Il Superbonus 110% è un’agevolazione prevista dal Decreto Rilancio che eleva al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, per specifici interventi in ambito di efficienza energetica, di interventi antisismici, di installazione di impianti fotovoltaici o delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici aggiungendosi a tutti gli atri bonus fiscali “edilizi” quali Ecobonus e Sismabonus.

Si tratta di una agevolazione con un impatto economico importante, che ci auguriamo possa dare un respiro nuovo alla ripresa delle attività sul territorio.

Lo sgravio fiscale è a vantaggio dei contribuenti proprietari di immobili (per es. i condomìni) che avviano le opere di riqualificazione energetica.
La normativa è molto articolata e molteplici sono gli enti/professionisti ed operatori che intervengono per verificare la soddisfazione dei requisiti necessari per poter fruire del Superbonus.

Infatti per avere diritto al Superbonus gli interventi devono assicurare il miglioramento di almeno 2 classi energetiche o ridurre il rischio sismico degli edifici. Il passaggio di classe va dimostrato con l’attestato di asseverazione energetica (A.P.E.), ante e post intervento, rilasciato da un tecnico abilitato.

In che modo si recupera l’agevolazione?

  1. In detrazione nel 730 (o modello Redditi) riconosciuta nella misura del 110%, da ripartire tra gli aventi diritto in 5 quote annuali di pari importo, entro i limiti di capienza dell’imposta annua derivante dalla dichiarazione dei redditi.
  2. Con lo sconto in fattura operato dall’impresa che ha eseguito i lavori. In questo modo non si pagherà nulla al fornitore per l’esecuzione dei lavori, perché verrà applicato uno sconto in fattura pari al 100% del corrispettivo dovuto per i lavori. La ditta potrà recuperare il 110%, compensandolo le sue imposte dovute.
  3. Con la cessione del credito che trasferisce il beneficio fiscale in favore:
  • dei fornitori dei beni e dei servizi necessari alla realizzazione degli interventi
  • di altri soggetti (persone fisiche, anche esercenti attività di lavoro autonomo o d’impresa, società ed enti)
  • di istituti di credito e intermediari finanziari.

I soggetti che ricevono il credito hanno, a loro volta, la facoltà di cessione.

Guardando alle opzioni 2. e 3. ne consegue che le imprese che eseguono i lavori e applicano lo sconto in fattura possono:

  • cedere i crediti fiscali generati dai lavori di ristrutturazione e di riqualificazione che beneficiano delle agevolazioni fiscali previste dal Superbonus, Ecobonus e altri bonus fiscali “edilizi”)
  • oppure, nel caso di cessione dei crediti fiscali alla banca, richiedere alla stessa l’anticipazione delle somme necessarie all’esecuzione dei lavori, dall’avvio alla conclusione. La liquidità verrà rimborsata in tutto o in parte con il perfezionamento della cessione alla banca del credito fiscale maturato (CESSIONE + ANTICIPO CONTRATTI)

Quali sono i vantaggi dell’intervento di Creditfidi?

  • Facilitazione dell’accesso al credito
  • Anticipazione fino a 18 mesi anche con erogazioni a stato avanzamento lavori
  • Miglioramento delle condizioni economiche dell’operazione
  • Possibile maggiore copertura delle spese totali del progetto (rispetto all’offerta standard della banca senza garanzia confidi)
  • Garanzia a prima richiesta a copertura dell’80% oppure del 90%  dell’anticipazione.
  • Accesso alle misure agevolate introdotte fino ad oggi sul fronte del credito (Quadro temporaneo degli aiuti, maggiori coperture anche in regime de minimis ecc.)
  • Tempi di istruttoria e delibera snelli

Se vuoi approfondire questa agevolazione puoi contattarci ai seguenti recapiti:

Chieti: Patrizia Caporale Tel. 0871/330270 Pers. 333/9644770 mail: commerciale@confartigianato.ch.it

Pescara: Emore Cauti Pers. 349/1523890 mail: e.cauti@confartigianato.ch.it

Lanciano: Luana Iezzi Tel. 0872/700315 Pers. 340/7082968  mail: lanciano@confartigianato.ch.it

L’Aquila:  Maria Carla Placidi Tel. 0862/080710 Pers. 347/0486763 mail: servizi@confartigianatolaquila.it

Teramo: Manola Di Giuseppe Pers. 392/6377790 mail: m.digiuseppe@creditfidi.it

Molise: Veronica D’Alfonso Pers. 327/2925097 mail: v.dalfonso@creditfidi.it

Comments are closed.