Tag

certificazioni

Browsing

Il mercato dei prodotti europei, che vale 2800 miliardi, vive una fase critica.

Se da un lato, con la minaccia della chiusura del Brennero, si profilano rischi di blocchi alle frontiere nazionali, all’ orizzonte si stagliano le incognite del trattato transatlantico di libero scambio con gli USA. Nel frattempo cresce a livello mondiale il grave fenomeno dei falsi e delle contraffazioni.

Come reagire? Per gli artigiani e per le piccole imprese c’è un’arma potente: garantire la qualità di prodotti e servizi con le certificazioni che attestano la conformità agli standard di normazione europei.

In pratica, si tratta di una sorta di ‘passaporto’ che apre alle aziende, di tutti i settori e dimensioni, le porte dei mercati internazionali e che l’ imprenditore può esibire per dimostrare la propria affidabilità e il rispetto di una serie di requisiti, ad esempio in materia ambientale, di sicurezza, responsabilità sociale, qualità e tracciabilità dei prodotti.

Per le aziende che hanno deciso di certificarsi i vantaggi si toccano con mano nella crescita di produttività e redditività.

Uno studio britannico stima, per le imprese certificate, aumenti medi di oltre il 37% della produttività, del 3,2% dell’export e del 5,3% del fatturato.
Le imprese certificate, infatti, sono più apprezzate da clienti, fornitori e consumatori, ma anche dalla Pubblica amministrazione che riserva loro una serie di ‘sconti’ in termini di minori controlli e di minori costi e adempimenti burocratici.

A garantire che tutto funzioni per il meglio c’è Accredia, l’ ente unico nazionale di accreditamento designato dal Governo, nel quale siedono rappresentanti di Confartigianato, che vigila sulla validità e l’ affidabilità del nostro sistema di certificazione.

In pratica Accredia si occupa di attestare che gli organismi di certificazione e ispezione, i laboratori di prova e taratura siano in grado di valutare la conformità di prodotti e processi agli standard di riferimento.

Il Presidente di Accredia, Giuseppe Rossi, spiega l’ importanza della certificazione accreditata: “E’ ormai un riconoscimento indispensabile per le imprese che vogliono espandere la propria attività.  La certificazione viene richiesta alle aziende che intendono avere rapporti con la grande industria, la grande distribuzione, i settori a valle dei loro prodotti e servizi. Se poi la piccola impresa vuole crescere all’ estero, globalizzarsi e internazionalizzarsi, la certificazione è indispensabile.

Grazie al mutuo riconoscimento, in Europa e non solo, della certificazione rilasciata in Italia da Accredia, le imprese certificate dispongono di un ‘passaporto’ che fa circolare le merci e le fa apprezzare sia in Europa che nel resto del mondo”.

Insomma, per le piccole e medie imprese il bollino della certificazione è un biglietto da visita che fa la differenza e permette di mantenere alta nel mondo la bandiera della qualità made in Italy.

Il settore delle costruzioni continua a versare in una crisi profonda e persistente. In questo difficile contesto, l’acquisizione di nuove opportunità di lavoro costituisce un obiettivo fondamentale per le imprese dell’edilizia.

A seguito di un approfondimento su tali problematiche è emersa la difficoltà per le piccole imprese delle costruzioni di poter disporre di informazioni puntuali e selezionate sulle gare di appalto pubbliche e i relativi esiti di gara, per questo è nato il Servizio Appalti denominato “Via alla Gara”, dedicato alla platea delle imprese aderenti al sistema confederale, autorizzate esclusivamente da Confartigianato.

Si tratta di un database gratuito cui si accede da QUI .

La consultazione prevede un accesso riservato tramite password che permette di ottenere tutte le informazioni sulle gare, personalizzando la ricerca per territori, importo di gara, categoria SOA di interesse, nonché di acquisire i bandi integrali e gli esiti di gara.

Per ottenere nome utente e password,  le aziende interessate e in regola con il pagamento della quota annuale a Confartigianato Imprese Chieti possono comunicare il loro interesse inviando una mail a categorie@confartigianato.ch.it.  In questo modo l’utente autorizzato riceverà una mail con indicate le credenziali da utilizzare per entrare nell’ area riservata.

Inoltre vi ricordiamo che è possibile rivolgersi presso i nostri uffici per un check-up completo in materia di Sicurezza, finalizzato a verificare la corretta applicazione di una normativa complessa ed in continuo aggiornamento e, infine, per ottenere Certificazioni  (qualità ISO 9001, ambiente ISO 14001, sicurezza e salute sul lavoro BS OHSAS 18001, etica aziendale SA 8000, ecc.) e SOA, indispensabili per la partecipazione ad appalti pubblici. (Rif. Dott. Francesco Cicchini tel. 0871/330270 pers. 349/8871505 mail: categorie@confartigianato.ch.it).